9 consigli per recuperare le insufficienze

9 consigli per recuperare le insufficienze

A scuola è tempo di un primo bilancio sia per chi, concluso il trimestre a dicembre, si trova nel pieno delle nuove verifiche per superare le difficoltà o per migliorare ulteriormente, sia per chi attende o ha già ricevuto i risultati di fine quadrimestre. Così è arrivato il momento di ricominciare a studiare intensamente, in ogni modo ed in ogni caso, soprattutto per coloro che si trovano a dover recuperare una o più insufficienze arrivate con la prima pagella. Come fare? Ecco qualche consiglio utile.

  1. Prendi coscienza dei tuoi limiti: inutile dare la colpa ai professori; prendersela con gli altri può far star bene al momento, ma non saranno loro a risolvere il problema al posto tuo;
  2. Chiedi aiuto ai professori su come affrontare la loro materia;
  3. Alleati con i tuoi compagni: unisciti ad altri studenti per preparare le verifiche, specie a quelli bravi, osservali per capire i loro segreti, organizzati con qualcuno di loro per uno studio condiviso (ti servirà ad ottenere voti migliori ma anche a costruire nuovi rapporti di amicizia);
  4. Preparati un piano di studio di recupero, se necessario con un calendario davanti, valorizza i giorni liberi, le ore senza impegni, sacrifica qualcosa che ti piace, ma non togliere del tutto lo spazio per il relax, gli amici, lo sport e il tempo libero;
  5. Segui i corsi o altre forme di recupero;
  6. Realizza degli schemi, sintesi, produci riassunti, ma fallo tu: copiare o scaricare di qua o di là non aiuta ad imparare davvero; quello che ti serve è crearti un metodo di studio;
  7. Tieni d’occhio costantemente il programma: ricordati che anche mentre recuperi le lezioni vanno avanti: non rischiare di restare ulteriormente indietro;
  8. Non rimandare lo studio: non aspettare un momento migliore per dedicarti ai libri, non credere che basterà qualche nottata o sveglia all’alba; in ognuno di questi casi sarà sempre troppo tardi
  9. Studia con un orologio davanti, fissando un tempo di inizio, uno di pausa, uno di fine, se tieni il ritmo, starai meglio e ti sentirai in grado di farcela.

Detto questo potresti comunque pensare di non riuscire a farcela da solo. Non tergiversare; a questo punto ogni giorno perso è un rischio.

Grandi Scuole ha già aiutato e aiuta tutti i giorni studenti come te. Siamo pronti: vieni a trovarci.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *